La accento delle postille “mute”. I notabilia manzoniani alle commedie di Giovan Maria Cecchi

150 150 Aljoša Domijan

La accento delle postille “mute”. I notabilia manzoniani alle commedie di Giovan Maria Cecchi

Memoriale caposcuola

L’articolo costituisce un excerptum dalla teoria di laurea eccellente dal attestato I notabilia manzoniani editi ancora inediti al Notorieta faceto fiorentino ancora meta per abbozzare le caratteristiche dell’edizione commentata dei notabilia ai testi dei commediografi toscani del XVI secolo a proposito di alle cinque commedie di Giovan Maria Cecchi, contenute nei primi paio tomi dell’opera. I notabilia vengono pertanto trascritti dentro della pericope frammezzo a cui sono inseriti, commentati linguisticamente, confrontati mediante le postille affriola Cruschello veronese di nuovo mediante le postille per Plauto e ne vengono insomma individuati i reimpieghi nelle diverse redazioni (maxime nella Aida brutta copia) dei Promessi sposi. Lo analisi dei riusi permette di sviscerare l’analisi del servizio grammaticale specifico da Cecchi, potenza della lettere ribobolaia fiorentina, anche apre nuovi orizzonti verso insecable gentile nota filologico narrativo, anche con particolar che della Ventisettana, la cui lingua «tosco-milanese» e abbondantemente confrontabile per gli spogli linguistici compiuti da Manzoni prima della prestigioso «risciacquo sopra Arno».

This essay is an excerptum from the master’s degree thesis I notabilia manzoniani editi addirittura inediti al Teatro assurdo fiorentino. It aims at introducing the main features of the edition with commentary of Manzoni’s notabilia esatto XVI century Tuscan playwrights’ works, focusing on Giovan Maria Cecchi’s five comedies, included durante the first two volumes of Sportello scarso fiorentino. These notabilia have therefore been copied per the extract they belong puro; moreover they have been accurately explained and compared with Manzoni’s marginalia to Cruschello Veronese and preciso Plauto’s comedies. Finally, we have studied how Manzoni reused these notabilia mediante the different drafts of The Betrothed (maxime mediante the so-called Aida bozza). This analysis helps examine durante depth the linguistic contribution given esatto the novel by Cecchi, whose works are rich per Florentine puns and idioms. It also paves the way for per new linguistic commentary of the novel, especially of the 1825-1827 edition, whose «tosco-milanese» language is wildly comparable sicuro Manzoni’s bookish perusals before the well-known «wash on the banks of the Arno».

Riferimenti bibliografici

I promessi sposi nelle paio edizioni del 1840 ancora del 1825-27 raffrontate entro lui. Pretesto della colonna ignobile, verso cautela di Lanfranco Caretti, Torino, Einaudi, 1971.

I novelle. Basta anche Lucia; I promessi sposi (1827); I promessi sposi (1840); Fatto della estremita indegno, 3 voll., con oggetto preliminare, accertamento del elenco ambiguo e commento per cautela di Messia Boschereccio Nigro, Milano, Mondadori, 2002.

Gli sposi promessi (= Sp), edizione nota diretta da Dante Isella, per cura di Barbara Colli di nuovo Giulia Raboni, 2 voll., Milano, Casa del Manzoni, 2012.

Stop addirittura Lucia (= FL), edizione commento diretta da Dante Isella, verso accortezza di Barbara Colli, Paola Italia, Giulia Raboni, 2 voll., Milano, Luogo dal Manzoni, 2006.

Tutte le studio letterario, a accortezza di Cesare Arieti mediante un’aggiunta di letteratura inedite oppure disperse per accortezza di Dante Isella, 3 tomi, Milano, Adelphi, 1986.

Scritti linguistici editi (= SL I), verso cura spirituale Astro ed Maurizio Capitale, vol. 19, 2 tomi, Milano, Cuore Interno Studi Manzoniani, 2000.

Scritti linguistici inediti (= SL II), per cura angelico Astro addirittura Maurizio Capitale, voll. 17 anche 18, 3 tomi, Milano, Audacia Statale Studi Manzoniani, 2000.

Isabella Becherucci, Il discorso sopra gli storici dei Longobardi. Postille manzoniane edite di nuovo inedite, «Verso intuire. I generi della libro», 3, 2002, pp. 101-127.

Giovan Maria Cecchi, Comunicazione di molti proverbi, detti di nuovo parole della nostra falda, con Luigi Fiacchi, Dei proverbi toscani. Libro di Luigi Fiacchi detta nell’Accademia della Lentiggine il di 5° novembre 1813 durante la Diffusione de’ proverbi di Gio. Maria Cecchi volume di vocabolario, Milano, per Giovanni Silvestri, 1838 (I anche. 1813), pp. 31-70.

Giovan ento di Docente Bartolino dal Contro de’ Bischeri, scorsa nell’Accademia della Lentiggine, sopra ‘l sonetto Passere, anche Beccafichi magri arrosto, Firenze, per Domenico Manzani, 1583.

Claudio Cianfaglioni, Vox populi vox Dei? Proverbi addirittura locuzioni idiomatiche nei «Promessi sposi», San Martino delle Scale, Abadir «Opificio della mente», 2006.

Gianfranco Folena, Note sintattiche mediante Motti e facezie del Pluviale Arlotto, per riguardo di Gianfranco Folena, Milano-Napoli, Ricciardi, pp. 372-385.

Antonfrancesco Grazzini, Le Rime burlesche edite anche inedite di Antonfrancesco Grazzini proverbio il Lasca verso accortezza di Carlo Verzone, Firenze, Sansoni, 1882.

Claudio Marazzini, Il indietro Cinquecento ancora il Seicento, durante Scusa grammaticale italiana, per cura di Francesco Bruni, Bologna, il Mulino, 1993.

Donatella pa della Ventisettana. Una facciata utile appata tempo dei Modi di celebrare irregolari (Promessi sposi I p. 42), valido di disegno durante «Filologia italiana», 13, 2016.

Giovanni Nencioni, La lingua di Manzoni. Formazione alle prose manzoniane, durante Storia della lingua italiana, verso riguardo di Francesco Bruni, Bologna, il Mulino, 1993.

Douglas Radcliff-Umstead, Carnival Comedy and Sacred Play. The Renaissance Dramas of Giovan Maria Cecchi, Columbia, University of Missouri Press, 1986.

Fortunato Rizzi, Delle farse ancora commedie morali di G.M. Cecchi faceto fiorentino del mondo XVI. Indagine dubbioso, Dimora S. Casciano, Cappelli, 1907.

Gerhard Rohlfs, Norme della scrittura storica della lingua italiana ed dei suoi dialetti, 3 voll., Torino, Einaudi, 1966-1969 (ancora. nuovo Historische Grammatik der Italienischen Sprache und ihrer Mundarten, Berna, Francke, 1949-1954).

Maurizio Patrimonio, La pezzo di Alessandro Manzoni. Giudizi della annotazione ottocentesca sulla inizialmente ed avantagea pubblicazione dei Promessi Sposi e le tendenze della prassi correttoria manzoniana, Milano, Cisalpino, 1992.

Emilio Broglio e Giovan Battista Giorgini,, Novo vocabolario filologico italiana posteriore l’uso di Firenze, Firenze, coi tipi di M. Cellini anche c. tenta Galileiana, 1870-1897 (raffigurazione anastatica).

Linguaggio degli Accademici della Semola Posteriore le giunte fatteci fino a questo momento, ampliato d’assai migliaja di voci e modi de’ Classici, le ancora trovate da Veronesi, Verona, dalla tipografia di Dionigi Ramanzini, 1806-1811.

Author

Aljoša Domijan

All stories by: Aljoša Domijan